logo-2017-ScaleIT

Al via l’edizione 2017 dell’appuntamento che si svolge a Milano il 17 e 18 ottobre riservato all’incontro tra investitori internazionali e aziende innovative del sud est Europa che hanno obiettivi di raccolta compresi tra i 3 e i 30 milioni di euro

 

Milano, 4 settembre 2017. Il team di ScaleIT ha definito la rosa delle 15 aziende innovative più performanti che avranno accesso alla terza edizione dell’esclusivo evento-piattaforma nato per favorire l’incontro tra le migliori scaleup italiane, e per la prima volta anche dell’Europa sud
orientale, e gli investitori internazionali interessati a realtà ad alto potenziale che hanno dimostrato la validità del proprio modello. L’evento, che si terrà a Milano il 17 e 18 ottobre, è unico nel suo genere e risponde alla sempre più evidente necessità, da un lato, del sistema delle aziende innovative dell’area dell’Europa sud orientale di attingere a risorse importanti per sostenere la crescita e, dall’altro, degli investitori
internazionali di presidiare queste aree ricche di opportunità.

ScaleIT 2017 si terrà con il supporto di importanti nomi dell’eco-sistema e dell’innovazione tecnologica come Assicurazioni Generali, per il terzo anno nel ruolo di main sponsor, insieme a Nasdaq, Accenture, Silverpeak, Amazon Web Services, Salesforce, Badenoch & Clark e Docomo Digital come corporate sponsor e DLA Piper, growITup, ABC Accelerator e il Consolato Generale USA di Milano come partner. L’Advisory Board, guidato da Lorenzo Franchini, fondatore di ScaleIT, e composto da Emil Abirascid, giornalista e imprenditore, dall’angel investor Pietro De Nardis e dal venture capitalist Mauro Pretolani, dopo aver analizzato le performance delle oltre 600 scale up appartenenti al database
proprietario di ScaleIT e aver identificato e intervistato le più promettenti per modello di business e performance raggiunte, hanno selezionato le seguenti realtà:
AZIENDA HEADQUARTER

1. Artemest (Italia)
2. CharityStars (Italia)
3. Codasip (Repubblica Ceca)
4. Cogisen (Italia)
5. Entando (USA/ Italia)
6. Hellohungry (Bulgaria)
7. Martha’s Cottage (Italia)
8. Mosaicon (Italia)
9. ONO 3D (USA/Italia)
10. Soundreef (UK/talia)
11. StreetLib (Italia)
12. Supermercato24 (Italia)
13. The Digital Box S.p.A (Italia)
14. V-Count (Turchia)
15. WIB Machine (Italia)
Sono dunque queste le scaleup che potranno incontrare gli investitori internazionali che parteciperanno all’evento presentando i propri piani di crescita con l’obiettivo di aggiudicarsi finanziamenti di serie A, B e C da un minimo di 3 fino a un massimo di 30 milioni di euro. Tra gli importanti investitori che hanno già confermato la propria presenza all’evento di ottobre figurano primari fondi di VC come: 83 North, Acton Capital, Amadeus Capital, Balderton, Columbia Lake Partners, Draper Esprit, Early Bird Venture Capital, EC1 Venture Capital, Highland Europe, Holtzbrinck Ventures, Idinvest, Iris Capital, Nauta Capital, Next World Capital, Omnes Capital, Partech Ventures, Redline Capital.

Lorenzo Franchini, fondatore di ScaleIT, ha commentato: “Anche quest’anno il mercato ci conferma che esistono, in Italia e nel Sud-est Europa in generale, realtà molto interessanti che possono rappresentare ottime opportunità di investimento per quegli operatori internazionali che
costruiscono quotidianamente il mercato mondiale delle aziende innovative. Con ScaleIT lavoriamo tutto l’anno nel mantenere con loro un dialogo costante e un fattivo scambio di informazioni, sappiamo cosa cercano e sappiamo che sul nostro territorio e, più in generale, nel Sud-est
dell’Europa, lo possono trovare. Abbiamo costruito un rapporto di fiducia con oltre 300 investitori che provengono dall’Europa – con in testa UK, Germania e Francia – dagli USA, dall’Asia e da Israele e abbiamo potuto farlo perché fino a oggi abbiamo realmente presentato loro realtà di qualità, esattamente come faremo con la rosa selezionata quest’anno. La nostra missione ultima è contribuire allo sviluppo di una base di imprese innovative imprescindibile per costruire il futuro del nostro Paese e non solo, e crediamo che l’appuntamento del prossimo ottobre potrà rappresentare un ulteriore e concreto passo in questa direzione, anche grazie alla presenza degli importanti operatori già confermati”.

ScaleIT, nata nel 2015, sta crescendo velocemente con un respiro sempre più internazionale, grazie ai risultati delle edizioni precedenti e al rinnovato sforzo degli organizzatori: otto tra le undici scaleup selezionate di ScaleIT 2015, hanno raccolto nel corso dell’anno successivo un totale di 45 milioni di euro, generando circa un quarto degli investimenti distribuiti nel mercato delle imprese innovative italiane, che nel 2016 valeva 182 milioni di euro (fonte: Osservatorio Startup della School of Management del Politecnico di Milano). I fondi internazionali che hanno partecipato all’edizione 2016 di ScaleIT, complessivamente hanno investito negli ultimi 12 mesi nel mondo ben 2,2 miliardi di euro, un dato che conferma la potenzialità dell’audience.